Le Cime del Monte Baldo - Via delle Creste

Percorso Difficile Brenzone sul Garda Malcesine

Foto
Angela Trawoeger
Tutti i diritti riservati

Traccia GPS

Percorso di trekking sul crinale del Monte Baldo lungo il sentiero CAI651

Un percorso bello, bellissimo, ma impegnativo e consigliato a escursionisti con una buona preparazione fisica.

Si parte da Località Tratto Spino (1798 mt) e si arriva a Punta Telegrafo (2200 mt) passando su continui sali e scendi per Cima Pozzette (2128 mt), cima del Longino (2180 mt) e cima Valdritta (2218 mt).

Informazioni tecniche

Caratteristiche
Percorso Tratto Spino - Cima Pozzette - Cima del Longino - Cima Valdritta - Punta Telegrafo
Partenza Stazione a monte della Funivia Malcesine Monte Baldo
Arrivo Punta Telegrafo
Quota di partenza 1760 mt
Quota massima 2218 mt
Dislivello - ascesa/discesa 818 mt / 433 mt
Lunghezza 9,10 km
Tempo 4 ore
Difficoltà
Difficoltà difficile
Difficoltà tecnica (da 1 a 5) 4
Difficoltà fisica (da 1 a 5) 4
Scala delle difficoltà CAI EE: escursionisti esperti*
* Segnaletica in montagna e scala delle difficoltà CAI
Attrattiva (da 1 a 5)
Impressione 5
Paesaggio 5

Tipo di percorso

  • Percorso A/R
  • Arrivo in vetta
  • Itinerario a tappe
  • Percorso con salita e/o discesa in funivia
  • Percorso consigliato
  • Percorso panoramico

Periodo consigliato

Da maggio a novembre, in assenza di neve

Punti di interesse lungo questo trekking

Questa è l'escursione regina del Monte Baldo, una di quelle da fare se siete sul Lago di Garda.
Un trekking impegnativo, molto panoramico, tutto in quota e che vale la pena fare.
Passerete una giornata lontano dalla confusione alla scoperta di un Monte Baldo inaspettato, dal sapore alpino.

Descrizione del tour delle Cime

Dalla stazione a monte della Funivia Malcesine Monte Baldo si cammina dritti verso sud. Finita la discesa inizia la prima salita lungo la sciovia “Pozza della Stella” che in circa 3 km porta a Cima Pozzette. Questo tratto è molto panoramico con ampie vedute sia sul Lago di Garda che sulle montagne circostanti.

Da Cima Pozzette si prosegue dritti fino a Cima del Longino. Qui il paesaggio cambia e ci si sposta sul versante est fino al bivio per Cima Valdritta. Poco prima di arrivare a Cima Valdritta trovate un breve tratto attrezzato. Niente paura, è facile e corto.

Vi consiglio di salire a Cima Valdritta, la più alta del Monte Baldo. Lasciate quindi il sentiero CAI 651 e prendete il sentiero alla vostra destra che in 15 minuti circa porta in vetta. Dopo la meritata pausa con firma sul libro di vetta, si torna indietro dallo stesso sentiero e si prosegue verso il Telegrafo sul 651.

La parte più faticosa è finita.
Da Cima Valdritta in un’altra ora di cammino circa si arriva al bivio per Cima Telegrafo. Questo tratto è facile e si cammina su comodo sentiero.

Al bivio salite a destra e in pochi minuti arrivate al rifugio Telegrafo “Gaetano Barana”. Il Rifugio Telegrafo si trova poco sotto a Cima Telegrafo e dal 2013 è gestito dagli amici di Equipe Natura. Il rifugio è chiuso d'inverno.
Per info e prenotazioni: 349 1389629 o 045 7731797.

vista-cima-telegrafo

Varianti

Questa escursione non prevede varianti.

Suggerimenti per il ritorno

Dal 2013 gli impianti delle Funivie del Garda Prada-Costabella sono chiusi in attesa di rifacimento.

Variante uno

Ritorno da Forcella Valdritta
Si torna indietro sul sentiero 651 fino al bivio che segnala i Piombi (sentiero numero 5). Da qui si scende fino ad arrivare a San Michele, alla stazione intermedia della Funivia Malcesine Monte Baldo. Il percorso è molto bello ma vi aspetta una lunga discesa con delle forti pendenze. Ve lo sconsiglio se avete problemi alle ginocchia.
- Dislivello: circa 1800 mt
- Tempo di percorrenza dal rifugio: + 5 ore circa

forcella valdritta

Qua ci sono le foto del tour che abbiamo fatto in autunno, con il ritorno da forcella Valdritta.

Variante due

Strada Val Trovai / Punta Veleno
Dal rifugio si scende dal sentiero 654.
- Dislivello: circa 1000 mt
- Tempo di percorrenza dal rifugio: + 3 ore
Organizzatevi e lasciate la macchina il giorno prima qui.

Variante tre

Dal rifugio si scende dal sentiero 654 fino a Brenzone.
Arrivati sulla strada di Punta Veleno si scende per un breve tratto asfaltato e si seguono le indicazioni per Malga Zovel/Sommavilla.
- Dislivello: 2100 mt
- Tempo di percorrenza dal rigufio: + 5 ore circa

Variante quattro

Percorso a ritroso fino alla stazione a Monte della Funivia Malcesine Monte Baldo.

Le nostre dritte

  • Avete ottime possibilità di vedere i camosci se partite presto la mattina e camminate in silenzio.
  • Partite presto la mattina, soprattutto d’estate.
  • Fermatevi una notte al rifugio, si sta bene lassù. Se decidete di dormire al rifugio chiamate per prenotare.

Il tour delle cime d’inverno

Questo itinerario non è percorribile con la neve.

Rifugi, bivacchi o punti di ristoro lungo il percorso

  • Ristorante Bar Cime del Baldo:
    Alla partenza presso la stazione della Funivia Malcesine Monte Baldo.
    Tel. +39 045 6584283
  • Ristorante Bar Baita dei Forti:
    A 10 metri dalla stazione a monte della Funivia Malcesine Monte Baldo. Tel. +39 045 7400319
  • Rifugio Telegrafo G.Barana:
    Presso Cima Telegrafo
    Tel. +39 045 7731797 - Cell. +39 349 1389629 www.sites.google.com/rifugio

Come raggiungere il punto di partenza dell’itinerario

Il percorso parte dalla stazione a monte della Funivia Malcesine Monte Baldo. Qua per vedere costi, orari e periodi di apertura della funivia.

Parcheggio

  • A Malcesine
  • Stazione a valle di Malcesine
  • Stazione intermedia di San Michele

Mezzi pubblici

Nessuno

Consigli per la sicurezza

  • Partite presto la mattina e fate particolare attenzione al meteo.
  • Portate liquidi in abbondanza, specialmente in estate nelle giornate più calde. Lungo il percorso non ci sono fontane o rifugi.

Potrebbe interessarti anche