Progetto Serenity 2011. Stage con Fabio Calò.

Articolo

Serenity

  • Corsi gratuiti di windsurf per ragazzi e genitori. Seconda edizione, 2011
  • In memoria di Luca Carletto e Matteo Barzoi

Photo

© Angela Trawoeger All rights are reserved

Informazioni/Iscrizioni

  • Nany Aqua Center: 347 2235435 - 348 7747854 - info@nanywindsurf.com
  • Europa Surf and Sail: 338 605 30 96 - 339 665 90 85 - kinsley@alice.it

Malcesine è uno dei più bei posti al mondo per la pratica del windsurf, a tutti i livelli. Per far conoscere e provare questo sport meraviglioso, e ricordare Luca e Matteo, che di questo sport erano grandi appassionati, l'associazione Serenity ha pensato anche quest'anno di dare la possibilità a tutti i ragazzi al disopra di 12 anni ed ai loro genitori, residenti a Malcesine, di partecipare ad un corso di windsurf gratuito.

Principianti

Per il corso di windsurf la scuola fornirà tutta l'attrezzatura necessaria: tavole, vele, mute, salvagenti, etc. I corsi si terranno presso il Nany Aqua Center di Navene e, in caso di necessità, presso la scuola Europa Surf and Sail presso la Fraglia Vela di Navene. Il programma prevede un modulo base di 3 ore durante il quale si svolgeranno degli esercizi per acquisire confidenza con l'attrezzatura e verranno impostate le prime basi e i primi concetti sulla conduzione. Per chi volesse continuare, si procede al modulo successivo di 6 ore, per il completamento dell'apprendimento della tecnica e il raggiungimento dell'indipendenza nella navigazione.

Per chi sa già andare… e vuole migliorare

Per chi sa già andare, ma non possiede la propria attrezzatura ed ha voglia di praticare il windsurf, è invece disponibile un contributo di 150 euro per l'affitto stagionale dell'attrezzatura presso uno dei centri convenzionati. Inoltre, per chi sa già andare, quest'anno sono stati organizzati nei mesi di luglio ed agosto un corso di perfezionamento in manovre e Freestyle con Fabio Calò, uno dei migliori freestyler e waverider italiani, caporedattore delle riviste Funboard e SupTime. Lo stage prevede uscite con il Pelèr, con gommone d'appoggio per riprese video e foto, insieme a lezioni teoriche a terra e commento video.

Fabio Calò:

Il Progetto Serenity ha dimostrato ancora una volta come dalla passione e dalla volontà di fare possono nascere iniziative importanti per il nostro sport. Luca e Matteo erano due ragazzi di Malcesine che facevano windsurf, non avevano ancora la patente e molte volte vedevo Luca arrivare al "rettilineo" con la sua Ape Car carica di attrezzatura, uno stimolo e esempio per tanti. Purtroppo i windsurfer local giovani di Malcesine sono pochi e negli ultimi anni sono stati sempre meno. è dall'anno scorso che da esterno seguo questa importante iniziativa e ho potuto ammirare come il Progetto Serenity sia stato in grado di mettere in acqua e far provare il windsurf a veramente tanti nuovi ragazzi e ragazze di Malcesine, e molti di loro, dopo solo un anno, ora planano, saltano, si divertono e non si perdono una Pelerata! Sono nati dei nuovi windsurfer!

Quest'anno mi è stata proposta una collaborazione che ho accettato con molta gioia: seguire alcuni di questi nuovi surfisti per uno stage di perfezionamento e di Freestyle nei mesi di luglio e agosto. Ho avuto così modo di conoscere una ventina di ragazzi, quasi tutti under 18, e di poterli seguire e insegnarli qualche cosa per due giorni a settimana durante l'estate. Lo stage è partito con il botto… con due settimane di fila di Pelèr da 4.7 con i controfiocchi che ci ha permesso di portare a termine le prime 4 lezioni. Incontro al mattino ore 6:50 a Navene dal Nany Aqua Center e pronti per entrare in acqua alle 7:00. Il Pelèr a Navene fa quasi sempre fatica ad entrare e quindi grazie al gommone di appoggio tutte le volte siamo andati dall'altra parte del Lago di fronte a Limone per sfruttare al meglio il vento da Nord. Lo spot in cui abbiamo fatto le lezioni rimane quindi tra Limone e Capo Reamol e vi devo dire che la qualità del vento e del chop è davvero ideale per uno stage di questo tipo.

Il gommone di appoggio è servito anche per le video-riprese, per il fotografo e per aiutare chi si fosse trovato in difficoltà (per fortuna per questo scopo non è mai servito). Ore 10:00 rientro a Navene, anche se gli ultimi 300-400 metri sono sempre con vento molto leggero per l'approdo in spiaggia, e poi analisi e commento dei video alla scuola. A causa poi di vari impegni personali e della latitanza del Pelèr siamo riusciti a fare le ultime due lezioni previste a fine agosto.

Il gruppo dei ragazzi è stato fenomenale e tutti, incitandosi l'uno con l'altro, hanno provato a chiudere le loro prime manovre Freestyle. Uno spirito di aggregazione, di amicizia e di dedizione davvero imparagonabile. Quasi tutti hanno iniziato a provare la Vulcan e i primi tentativi di Forward, vi ricordo che l'anno scorso nessuno di loro planava! 2 ragazzi hanno chiuso il loro primo Forward durante lo stage, e un altro ha iniziato a chiudere prima la Vulcan per poi arrivare alla quinta lezione chiudendo lo Spock! Ora avranno un anno intero per allenarsi prima di arrivare alla prossima stagione e provare nuove manovre.

Ringrazio tutti i ragazzi e ragazze che hanno partecipato allo stage, il Nany Aqua Center di Navene con Silvano e il suo staff, Luca e la Etnies, i fotografi Angela Trawoeger e Sara Benamati, chi ci ha aiutato nelle video-riprese e soprattutto Marco e Tommy Carletto che hanno reso possibile tutto questo. Come sempre VIVA IL WINDSURF!

Potrebbe interessarti anche