Lake Garda Mountain Race - Terza edizione

Gara

Data

05 Ottobre 2013

Photo

Courtesy Funivia Malcesine Monte Baldo
Angela Trawoeger
All rights are reserved

Sito

www.lakegardamountainrace.com

Sabato 5 ottobre 2013, Malcesine.

Sabato mattina freddo e maltempo hanno accolto gli atleti giunti a Malcesine per partecipare alla terza edizione della Lake Garda Mountain Race, gara internazionale di corsa in montagna organizzata dall’US Monte Baldo asd.

Nonostante le condizioni atmosferiche la LGMR, acronimo con cui è oramai conosciuta la gara, ha visto per il terzo anno consecutivo crescere il numero degli iscritti: circa 200 persone hanno voluto scalare le pendici del Monte Baldo. Circa cinquanta gli stranieri al via, provenienti da otto nazioni: ben 23 i norvegesi, altri da Germania, Inghilterra, Israele, Austria, Svizzera, Stati Uniti.

Nebbia e terreno reso pericolosamente scivoloso dalla pioggia del giorno prima e dalla forte umidità hanno costretto gli organizzatori a cancellare l'arrivo previsto ai 2000 metri per la Ultimate Running Class, la classe regina: “Il pericolo di cadute pericolose e infortuni era troppo grande e gli atleti, seppur dispiaciuti, hanno subito capito e condiviso la decisione. Di conseguenza, gli atleti iscritti alla 2000 sono stati inseriti nella 1700, la Running Class, creando un'unica categoria competitiva”, commenta Simone Montini, responsabile del percorso.

Lo start è stato dato alle 10, come sempre in riva al lago di Garda, con l'incantevole sfondo del castello scaligero di Malcesine.

A giungere per primo ai 1700 metri di Tratto Spino è stato il campione norvegese del Team Salomon Thorbjorn Ludvigsen, classe 1988, che, coprendo i 9,5 km con 1700 metri di dislivello in 1h08'21'', ha infranto il precedente record della Running Class, registrato nel 2011 da Massimiliano Chenelli (1h16'09''). A un minuto il secondo arrivato, l'altoatesino Philip Goetsch (Sc. Tirol Bogn Da Nia), con 1h09'33''. A completare il podio Elia Costa, che ha concluso la gara in 1h14’04”.

Prima delle donne Lara Bonora, già vincitrice nel 2011 e seconda nel 2012 alla Ultimate Running Class, che ha raggiunto la vetta in 1h34’33”, anch'esso nuovo record della Running Class. Seconda, staccata di soli 29 secondi, Contrini Elena, terza alla 2000 metri nel 2012, sempre dietro alla Bonora, sua bestia nera Terza infine Borzani Lisa con 1h39’49”.

Piazzamenti per don Franco Torresani, il prete volante, 5°, Tassani-Prell è invece arrivato ottavo, mentre Campestrin decimo.

Valentina Manzana, campionessa di casa, causa infortunio, non è invece riuscita nell'impresa di confermarsi per la terza volta di fila sul podio della 1700.

“Come dimostrano i record stabiliti anche quest'anno, si conferma una tendenza che abbiamo riscontrato anche l'anno scorso, ovvero in costante aumento del livello tecnico dei partecipanti. La LGMR si è fatta un nome nel circuito di gare di montagna ed attrae sempre più atleti e, soprattutto, di qualità. Campestrin, Don Torresani, Ludvigsen, Tassani-Prell, Bonora, Goetsch, Manzi (infortunato, non al via) e Facchinelli (iscritto, ma non partito), tra gli altri, sono campioni di primissimo piano. Ringraziamo di cuore tutti i partecipanti, i campioni e gli amatori, per la bellissima giornata che, nonostante il maltempo ha ottenuto un notevole apprezzamento da parte di tutti – prosegue Ernesto Maran, storico ex-presidente dell'US Monte Baldo – Grazie agli sponsor, ai sostenitori, a tutti i volontari, al Comune di Malcesine, alla Funivia Monte Baldo e a Malcesine Più per l’indispensabile collaborazione.”

Potrebbe interessarti anche