Come comportarsi in montagna

La montagna è un ambiente magnifico ma presenta alcuni pericoli.
Vivere la montagna in sicurezza significa ridurre i rischi per godere appieno la vostra escursione.

Rispettare queste poche regole serve a non correre rischi inutili e a salvaguardare la bellezza dei posti in cui vi trovate.

La bellezza dei luoghi che state visitando dipende anche da voi.

Natura e cultura

  • Rispettate la cultura e le tradizioni locali, ricorda che sei ospite delle genti di montagna
  • Rispettate la natura
  • Portate a casa i vostri rifiuti
  • Non accendete fuochi
  • Non raccogliete fiori
  • Non disturbate gli animali ed evitate rumori molesti

Cosa mettere nello zaino e come vestirsi

  • Indossate scarponcini comodi da montagna, non partite con ciabatte, calzature con suola bassa o liscia. Una calzata perfetta, suole anti-scivolo, impermeabilità e leggerezza sono caratteristiche indispensabili.
  • Partite sempre con uno zaino impermeabile con abbigliamento caldo e anti vento e la biancheria di ricambio.
  • Portate con voi liquidi in abbondanza, del cibo energetico, la crema da sole, gli occhiali da sole, un berretto.
  • Portate sempre con voi una cartina topografica, un apparecchio gps, il telefono cellulare e il kit di primo soccorso.
  • Non dimenticate la lampada frontale se partite per escursioni lunghe, soprattutto nei mesi invernali quando le giornate sono più corte. Pesa poco e non porta via spazio.

La scelta dell'itinerario

  • Informatevi sulla difficoltà dei percorsi, scegliete sempre l’escursione adatta alla preparazione fisica del più debole.
  • Rimanete sui sentieri segnati.
  • Lasciate detto dove andate.
  • Se partite con dei bambini non scegliete itinerari esposti che richiedono costante concentrazione e resistenza fisica.
  • Se prevedete la sosta o il pernottamento in rifugio chiamate per informarvi sull’effettiva apertura. Se prevedete un giro lungo con sosta in più rifugi ricordate di registrarvi nei libri dei rifugi.

Durante l'escursione

  • Fretta e velocità sono controproducenti: state attenti a dove appoggiate i piedi e abbiate un passo lento e sicuro.
  • Tenete il ritmo della persona più debole del gruppo.
  • Fate delle pause regolari e bevete regolarmente.
  • Limitate l'utilizzo del telefono e disattivate tutte le impostazioni che consumano la batteria.

Il meteo

  • Controllate il meteo prima di partire.
  • Ricordate che in montagna il tempo può cambiare velocemente e le temperature possono abbassarsi di molto.
  • Se si avvicina un temporale tornate indietro, state lontano da alberi isolati e non rimanete in vetta o sulla cresta.
  • Nel dubbio tornate indietro, a volte è meglio rinunciare che rischiare.

In caso di incidente

Chiunque venga a conoscenza di un incidente o intercetti un segnale di soccorso è tenuto a prestare soccorso, informando la stazione di soccorso o il gestore del rifugio più vicino.

Numero di primo soccorso

  • Emergenza: 118
    Comunicate subito all’operatore dove vi trovate: luogo e provincia

Segnali internazionali di soccorso

Chiamata
Lanciare SEI volte entro un minuto un segnale acustico/ottico e ripetere gli stessi segnali dopo che è trascorso un minuto.
Risposta
Lanciare TRE volte entro un minuto un segnale acustico/ottico e ripeterlo dopo un minuto di intervallo.

Potrebbe interessarti anche