Come iniziare, quante lezioni e dove fare kite al Lago di Garda

Il kitesurf ti attira ma non sa da dove iniziare? Abbiamo a chiesto a Chiara, amica storica del 360 e istruttrice di kitesurf, tutto quello che c’è da sapere con qualche consiglio suuuper utile per iniziare a fare kitesurf col piede giusto.

Che cos’è il kitesurf?

Visto che è spiegato benissimo ti cito direttamente wikipedia!

Il kitesurfing (o kitesurf o kiteboarding) è uno sport acquatico, di recente invenzione (1999), nato come variante del surf; consiste nel farsi trainare da un aquilone ("kite” in inglese), che usa il vento come propulsore e che viene manovrato attraverso una “barra di controllo” (barra), collegata al kite da sottili cavi (quattro o cinque) di dyneema o spectra detti "linee", lunghi tra i 22 e i 30 mt.

In condizioni di vento debole si usano aquiloni di dimensioni più grandi di quelli usati con vento forte. Con le condizioni ideali è possibile praticare lo sport in maniera sicura, planando (freeriding) o compiendo svariate evoluzioni o tricks (freestyle). È possibile usare il kite sia sulle onde (wavestyle) che su acqua piatta (wakestyle) a seconda della caratteristiche dello spot, cioè in gergo il luogo ventoso dove praticarlo.

Le diverse tipologie di stili richiedono corrispondenti tipi di tavola: per cavalcare grandi onde si utilizzano tavole monodirezionali simili a quelle del surf con una punta, per compiere acrobazie aeree si usano tavole bidirezionali che sono più efficaci se l'acqua è poco o per niente mossa.

La praticità dell'attrezzatura e la velocità con cui si impara prima a planare e in seguito a compiere salti ed evoluzioni aeree, hanno agevolato l'espansione del kitesurf in modo così massiccio.

A quale età si può iniziare?

A riguardo ci sono pareri discordanti. Dipende molto dalla location e dalle condizioni del vento, dalla tua condizione fisica e dal suo peso. In generale direi che si può iniziare anche a 10 anni.

Serve una specifica preparazione atletica per fare un corso di kite?

Assolutamente no. È uno sport molto facile e veloce da imparare e, a livelli base, praticabile anche da chi non ha una preparazione atletica.

È adatto sia per l’uomo che per la donna?

Certamente, come non ci sono molti limiti di età e preparazione fisica, non ci sono neppure limiti di genere. Il numero di donne che pratica il kitesurf è decisamente aumentato negli ultimi anni, anche grazie a promozioni specifiche e attenzioni rivolte alle donne offerte da alcune scuole.

È pericoloso?

Come tutti gli sport richiede attenzione, conoscenza e rispetto delle situazioni meteo/marine e delle regole. Tutto questo, e l'utilizzo dei sistemi di sicurezza e di auto soccorso, vengono spiegati durante un corso, che è sempre consigliabile fare.

Un corso di kitesurf viene svolto nel rispetto delle norme di sicurezza e con istruttori specializzati riduce notevolmente i tempi di apprendimento ed eventuali pericoli. Non è così invece, se si vuole provare da soli o facendosi insegnare da qualcuno che non è istruttore.

Come posso iniziare?

Puoi iniziare seguendo un corso specifico. Ogni scuola offre tutti i tipi di corsi che vanno dalla giornata prova, per capire se ti può piacere, al corso base e ai vari corsi avanzati.

Quante lezioni ci vogliono per essere autonomi?

Le tempistiche di apprendimento sono molto soggettive. In media servono 5/6 lezioni e un po' di pratica assistita.

Qual’è l’attrezzatura necessaria per iniziare?

Per praticare kitesurf è necessario: - kite
- barra
- tavola
- trapezio
- giubbino salvagente (obbligatorio sul lago di Garda)
- casco (almeno all'inizio, o comunque in fasi avanzate nella pratica del freestyle e del race)
- muta (al lago di Garda ne servono solitamente due, una per i periodi più freddi e una per quelli più caldi)

Tutta l'attrezzatura, dal kite alla muta, è fornita dalla scuola durante il corso e alla fine, quando sei indipendente, consigliamo molto bene quale attrezzatura è meglio acquistare.

Si può acquistare del buon usato dalle scuole di kite a fine stagione. Per il nuovo invece consiglio di rivolgersi al rivenditore di fiducia al quale si appoggia la scuola che hai frequentato.

Quali sono gli errori più comuni?

Voler imparare da soli può essere decisamente pericoloso ed è meglio evitare. Altro errore è l'acquistare attrezzatura usata in internet con prezzi decisamente bassi rispetto alla media (per esempio 200€ per una vela) senza alcuna conoscenza o indicazione.

Altro errore che vedo spesso è quello di uscire in acqua con scarsa pratica ed esperienza alle spalle, senza conoscere lo spot e il vento del luogo. Bisogna sempre informarsi sulle condizioni dell'area. Meglio chiedere a un local.

Tanti di questi errori, o meglio carenze di attenzione, vengono ridotti grazie al brevetto, obbligatorio per uscire dalla spiagge, che attesta il massimo livello (kiter indipendente). Il brevetto viene rilasciato dopo uno o più corsi da una suola specializzata.

Cosa devo portarmi per una lezione di kite?

Basta il costume, un asciugamano, la crema solare e tanta voglia di divertirti!

In quale stagione si fa kite al Lago di Garda?

Sul Lago di Garda la stagione va da aprile/maggio a settembre/ottobre, anche se troviamo sempre qualche temerario che pratica kitesurf anche in inverno!

Dove posso praticare kitesurf al Lago di Garda?

Sul lago di Garda ci sono due spot regolamentati dove poter uscire in sicurezza e in modo indipendente. Nelle altre spiagge è severamente vietato, per questioni di sicurezza, spazio e pericolosità.

Uno spot si trova sulla sponda veneta, a Navene, tra il confine con il Trentino e il paese di Malcesine, presso il kiteclub Malcesine. L'altro spot si trova sulla costa lombarda, a Campione del Garda, presso il kiteclub Campione. Entrambi gli spot sono ufficialmente riconosciuti, regolamentati e gestiti dai kiteclub, ai quali bisogna iscriversi, previa presentazione del brevetto che attesta il livello di kiter indipendente.

Nella parte trentina del Lago di Garda sono applicate particolari restrizioni:
- da metà ottobre a fine febbraio la navigazione è consentita dall'alba al tramonto
- da marzo a metà ottobre la navigazione è consentita solo a mezzo "lift" fino alle 10:00 e dopo le 17.00
- vietato durante le regate veliche

Che cos’è il servizio lift?

Il servizio lift può essere definito come un passaggio andata e ritorno tramite imbarcazione nel punto del lago con il miglior vento. Il servizio lift è proposto da tutte le scuole di kite ed è rivolto ai kiter già indipendenti che preferiscono essere portati nella miglior zona di navigazione e vento, senza così dover aspettare il proprio turno per uscire dalla spiaggia e rischiare di non poter raggiungere la zona più ventosa.

È un servizio molto utilizzato anche dagli esperti per migliorare alcune tecniche o manovre. Il servizio lift piace perché oltre a raggiungere lo spot migliore consente di essere costantemente tenuti sotto controllo ed essere recuperati in caso di imprevisto.

Tre consigli per chi vuole iniziare.

Se non hai amici o conoscenti che praticano kite e che ti possono indirizzare alla scuola dove hanno imparato, i consigli sono:
- Una volta decisa la destinazione, fai una ricerca in internet, valuta la scuola che più ti ispira e affidati a loro. - Se abiti vicino a un luogo dove si pratica il kitesurf, sicuramente ci sarà un negozio specializzato. Chiedi a loro la scuola migliore.
- Fai un corso. Divertiti e lasciati conquistare da questa meravigliosa disciplina che, attenzione, ti cambierà la vita e la programmazione delle tue prossime vacanze!

Grazie Chiara

Grazie ragazzi e buon divertimento a tutti! Ci vediamo in acqua.

Potrebbe interessarti anche