Campionato italiano J/70 alla Fraglia Vela Malcesine

Intervista Articolo Regata Malcesine

Photo: ©FVM / Angela Trawoeger

Dal 12 al 15 luglio 2018, 74 equipaggi provenienti da 14 paesi si sono sfidati nelle acque del Lago di Garda

74 equipaggi provenienti da 15 paesi del mondo, si sono dati appuntamento dal 12 al 15 luglio 2018, alla Fraglia Vela Malcesine per il primo Campionato Italiano J/70 e la terza tappa della J/70 Cup.

Presenti sulla linea di partenza campioni come Paul Goodison, Stefano Rizzi, Ivaldi Francesco, Andrea Casale, Claudia Rossi, Giulio Desiderato, Branko Brcin e Karlo Hmeljak.

Il J/70, nato nel 2012, è un monotipo di facile conduzione, resistente, divertente e plana già a 14 nodi. Anche il prezzo è interessante: una barca nuova pronta a regatare costa sui 40-45.000 euro. Il J/70 è la classe che sta crescendo più rapidamente al mondo; in meno di quattro anni sono state varate più di 1100 barche e il mondiale svoltosi nel 2017 a Porto Cervo è stato il più grande evento di monotipi a chiglia della storia.
Il primo J/70 acquistato in Italia è quello di Vittorio di Mauro, l’attuale presidente della Classe Italiana che, pur non essendo la più numerosa in ambito europeo, registra ad oggi la maggior partecipazione sia in termini di numero di iscritti che di rappresentatività di nazioni. Proprio qui a Malcesine abbiamo raggiunto la cifra record di 74 equipaggi provenienti da 15 nazioni presenti per una tappa di circuito italiano.
Questo successo trova le sue radici già nei primi anni di vita della Classe, quando siamo partiti organizzando Campionati e circuiti Open anche all’estero. La classe italiana inoltre ha una flotta Corinthian (equipaggi senza professionisti a bordo) di alto livello, molto apprezzata anche dagli stranieri. E poi l’Italia piace anche per le location, gli eventi sociali, le cene e i momenti di divertimento a contorno delle regate.
Giulia Albuzio

Il Campionato italiano, giorno per giorno

12 luglio

Un'Ora di media intensità e condizioni meteo variabili hanno dettato il ritmo della prima giornata di regate, al termine delle quali l'imbarcazione Calvi Network di Gianfranco Noè che ha messo a segno i migliori risultati parziali.

13 luglio

Giornata sfortunata con meteo ballerino ha costretto a mettere in archivio un nulla di fatto per la seconda giornata di Campionato.

14 luglio

Quando alla Fraglia Vela Malcesine si perde un giorno per colpa del vento, è tradizione trovarsi il giorno dopo sulla linea di partenza appena sorge il sole per sfruttare il Peler, il re dei venti del Lago di Garda.

Gli equipaggi hanno disputato due regate. Vincitore della prima prova di giornata è stato Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato che, come in occasione del Campionato Europeo di Vigo, non ha perso l'occasione di fregiarsi di un primo posto di giornata. La seconda regata è andata a G-Spottino che, timonato da Benedetta Iovane, ha centrato il primo successo della serie.

Nel pomeriggio si è disputata la terza prova con un'Ora nella quale Petite Terrible-Adria Ferries della due volte campionessa Europea Claudia Rossi ha guadagnato la testa della flotta.

15 luglio

Il nostro Peler, si è presentato in tutto il suo splendore soffiando con costanza fino a mezzogiorno con raffiche di oltre venti nodi. Una conclusione in grande stile per un appuntamento osteggiato dalle bizze di Eolo nel corso delle prime due giornate.

I risultati

Il titolo italiano, come da direttive FIV, viene assegnato alla prima imbarcazione in classifica che ha a bordo un equipaggio totalmente italiano; il leader della classifica overall, invece, sarà il vincitore della terza frazione del circuito italiano J/70 Cup.

Dopo nove prove Petite Terrible è stato incoronato primo Campione Italiano; J/70 Noberasco DAS Sailing Team primo campione Italiano Corinthian e Calvi network è il vincitore della terza tappa!

Di rientro dal campionato europeo, siamo felici di essere saliti sul podio qui a Malcesine e di esserci classificati al primo posto tra gli equipaggi composti da velisti Italiani. Onore ai vincitori della tappa su Calvi Network, che hanno portato a termine una serie di regate dai risultati ineccepibili.
Claudia Rossi - Petite Terrible-Adria Ferries

Finalmente, dopo mesi di lavoro intenso, siamo riusciti a cogliere un risultato importante anche in questa Classe nella quale mi diverto molto. La barca mi piace, è divertente, la flotta numerosa e molto competitiva, il livello di equipaggi e timonieri molto alto. I ragazzi a bordo, Paul Goodison, Flavio Favini, Matteo Savelli, Stefano Ciampalini e Giulia Masotto hanno fatto un ottimo lavoro, sono stati capaci di metterci nelle condizioni di competere con i primi. Questo secondo posto è un risultato che ci dà morale e fiducia per il proseguo della stagione".
Vincenzo Onorato - Mascalzone Latino

Presenti in acqua anche quattro atleti della Fraglia Vela Malcesine.
Quinto posto in classifica generale e terzo nel Campionato Italiano per Tommaso Pavan e Simone Salvà con Viva1204 - Spring Sailing Team. Appena più indietro troviamo Pietro De Luca con Rush Diletta (11°) e Roberto Benamati con Asante Sana (13°).

È stato un campionato molto impegnativo: livello altissimo, molte ore in acqua, prove annullate, condizioni meteo complicate. Siamo riusciti a stare sempre sul pezzo fin dal primo giorno evitando squalifiche o risultati particolarmente pesanti e questo, naturalmente, ci ha premiati in classifica generale. Siamo molto contenti del risultato, nonostante un po’ di amarezza per l’ultimo giorno dato che avevamo le prime posizioni a portata. Prossima tappa Trieste!
Simone Salvà - Viva1204 - Spring Sailing Team

A questo link trovate la classifica generale

Il Campionato Italiano J/70 è supportato da Armare Ropes, Garmin, Key-One, Sel, Toio, Colvendrà e Falconeri.

Ci rivediamo a Malcesine a Giugno 2019 con i J/70 per il primo Campionato Europeo in acque italiane.