Sentiero degli Scaloni o percorso delle Cavre

Via ferrata EEA

Foto:
© Angela Trawoeger

Traccia GPS

Facile percorso attrezzato sopra gli abitati di Dro e Ceniga nella Valle del Sarca

Questo bellissimo percorso ad anello passa sopra ai piccoli paesi di Ceniga e Dro lungo dei sentieri in parte attrezzati con cavo metallico, scale sospese e passerelle. L’itinerario è lungo quasi 7 chilometri, lo si percorre in 4,5 ore su circa 500 metri di dislivello a salire e scendere.

Informazioni tecniche

Caratteristiche
Percorso Ceniga, Ponte Romano, Sentiero degli Scaloni, Parco Crozolam, Sentiero dell’Angiom, Dro, Ceniga
Partenza Ceniga
Arrivo Ceniga
Quota di partenza 109m
Quota massima 515m
Dislivello - ascesa/discesa 756m/753m
Lunghezza 6,7km
Tempo 4,5 ore
Difficoltà
Difficoltà facile
Difficoltà tecnica (da 1 a 5) 2
Difficoltà fisica (da 1 a 5) 3
Scala delle difficoltà CAI EEA*
* Segnaletica in montagna e scala delle difficoltà CAI
Attrattiva (da 1 a 5)
Impressione 4
Paesaggio 4

Tipo di percorso

  • Percorso ad anello
  • Adatto a famiglie e bambini
  • Percorso consigliato
  • Percorso panoramico

Periodo consigliato

Tutto l’anno, in assenza di neve

Punti di interesse lungo questo percorso attrezzato

Il “Sentiero degli Scaloni” è un percorso storico realizzato all’inizio del 1900 dagli austriaci. Questo itinerario è conosciuto anche come “Percorso alle Cavre”. Le cavre sono dei cavalletti che un tempo venivano utilizzati come teleferica per il trasporto a valle del legname.

Lungo il percorso ti aspettano dei punti panoramici sulla Valle del Sarca e qualche passaggio suggestivo scavato nella roccia.

Il vecchio bivacco Crozolam è stato restaurato ed ora è un piccolo rifugio all’interno del Parco Crozolam. Inaugurato nel 2018, il parco storico didattico racconta la storia dei boschi e le memorie culturali. Il parco vuole essere un luogo di aggregazione e svago per la gente del posto.

Descrizione dell’itinerario

Dal parcheggio di Ceniga, si attraversa la strada e si seguono le indicazione per il Ponte Romano di Ceniga. Superato il ponte si svolta a destra lungo la strada asfaltata pianeggiante. In corrispondenza del “Maso Lizzone” si svolta a sinistra e ancora a destra seguendo le indicazioni per il Sentiero degli Scaloni, numero 428.

Il sentiero di accesso al percorso attrezzato sale ripido per dei ghiaioni lungo le pendici delle Coste d’Anglone, prima attraverso un uliveto poi dentro al bosco. Prima di iniziare la ferrata si indossa il casco con l’imbrago e il kit da ferrata e si sale lungo un facile percorso attrezzato con cavi d’acciaio, scaloni e passerelle. Il percorso alterna tratti più esposti e panoramici ad altri nella vegetazione.

Finita la facile via ferrata in salita troverai la prima “Cavra” del percorso, cioè una costruzione che sosteneva la teleferica per il trasporto della legna a valle.

Cavra telferica dro trasporto legna

Si prosegue ora lungo il sentiero 428 fino al bivio di “Doss Tondo” a quota 500m. Qui si va destra verso nord seguendo il sentiero 428bis lungo un saliscendi all’interno del bosco che porta prima su una strada forestale da percorrere in discesa e poi al Parco Crozolam. Con un bel punto panoramico, un’area giochi e picnic, è il luogo perfetto per una pausa prima di iniziare la discesa.

Si prosegue sempre dritti verso nord, senza scendere a destra, seguendo le indicazioni per Dro. Ora comincia la discesa sul sentiero 425, detto Sentiero dell’Angiom. Si scende su un facile tratto attrezzato e si percorre una scalinata scolpita nella roccia che conduce alla base di una grande parete di roccia.

Il sentiero termina in un campo di olivi e incrocia una stradina con un capitello in località Oltra. Si prosegue a destra su strada forestale seguendo le indicazioni per Dro fino a raggiungere la strada asfaltata. La si segue per pochi metri e nei pressi di una curva a sinistra, si imbocca la stradina a destra per il sentiero 632 che su facile terreno porta vicino al Ponte Romano di Ceniga.

Varianti

Il percorso può essere fatto anche al contrario anche se ti consigliamo di percorrerlo in senso orario, come lo abbiamo descritto. Affronterai così la parte più impegnativa all’inizio.

Le nostre dritte

  • Fermati per una pausa o per il pranzo al sacco al Parco Crozolam.
  • Partite presto la mattina, soprattutto d’inverno. Il percorso è esposto a sud, quindi al sole già di mattina.

Sentiero degli Scaloni in inverno

Grazie alla bassa quota, questo percorso attrezzato è percorribile tutto l’anno.

Rifugi, bivacchi o punti di ristoro lungo il percorso attrezzato degli Scaloni

Ex bivacco Crozolam, al parco Crozolam.

Come raggiungere il punto di partenza dell’itinerario

Da Arco seguire le indicazioni per Dro: SS45bis della Val del Sarca fino a Ceniga.

Parcheggio

Al piccolo di parcheggio di Ceniga che si trova in zona sud del paese.

Mezzi pubblici

Trentino trasporti

Consigli per la sicurezza

Non meravigliarti se la maggioranza degli escursionisti è senza kit da ferrata. Questo percorso attrezzato è molto facile e adatto per chi si vuole avvicinare all’attività su via ferrata. Nonostante le scarse difficoltà consigliamo di indossare comunque l’equipaggiamento necessario per la tua sicurezza.

Attrezzatura necessaria

  • Casco
  • Imbrago
  • Kit da ferrata