Estate 2020 al Lago di Garda

Coronavirus

La nuova rubrica con gli aggiornamenti sulle riaperture post Covid-19. Come vivere il Lago di Garda e cosa è cambiato: quali sport, dove, come e con chi.

#5: Covid-19 - 5 luglio 2020

Ultime novità sul Coronavirus: quali sport, dove e come

Nonostante sia luglio, qui al Lago di Garda durante la settimana è ancora piuttosto tranquillo, il giusto per godersi il lago senza la vivacità tipica dell’alta stagione. C’è da approffitarne! ;-)

Quest’anno potrebbe essere la volta buona per provare quell’attività che vi ha sempre attirato ma che per mille motivi avete sempre rimandato, o per passare del tempo prezioso in famiglia o con gli amici più stretti magari prenotando un corso o una guida tutta per voi.

I rifugi sul Monte Baldo sono aperti, le guide alpine e di mountain bike sono operative, le scuole di vela, windsurf e kite anche, l’atterraggio dei parapendii e la spiaggia del Kite Club Malcesine pure. Ovviamente anche hotel, appartamenti, negozi, bar e ristoranti.

Protocolli di sicurezza: come funziona

Vela, windsurf e kitesurf

Quest’anno abbiamo delle giornate di vento suuuper, Eolo ce ne sta regalando una in fila all’altra. Che spettacolo!

Il 9 luglio in Italia sono iniziate le regate e la prima si è disputata proprio sul Lago di Garda, alla Fraglia Vela Malcesine con i Melges 20.

Tutti i circoli del lago hanno un bel calendario di regate e sono attivi anche con i corsi e le giornate di avvicinamento alla vela.

Gli sport d’acqua sono fra i più sicuri ed è facile mantenere il distanziamento. Al momento è ancora obbligatorio indossare la mascherina quando non è possibile mantenere la distanza interpersonale di un metro.

Tutte le scuole ovviamente rispettano anche le regole sull’igiene per questo alcune di loro non noleggiano le mute per quest’anno; informatevi direttamente alla scuola prima di iniziare il corso.

Per uscire in kitesurf alla spiaggia di Navene in autonomia è obbligatorio essere associati al KiteClub Malcesine e in regola con l’iscrizione 2020. Anche qua valgono le solite regole e sono da evitare gli assembramenti in spiaggia. Sulla pagina Facebook del club trovate le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Attività con guide alpine e guide di MTB

Ognuno di noi dovrà avere la mascherina da utilizzare quando non si può garantire la distanza minima di sicurezza. I transfer con i pulmini sono a metà della normale capienza e durante il viaggio è obbligatorio indossare la mascherina. Il materiale che forniscono le guide come imbraghi, caschi o set da ferrata vengono regolarmente igienizzati alla fine di ogni attività.

Alcune guide vi proveranno la temperatura, che deve essere inferiore e 37,5° e vi chiederanno di compilare un modulo a inizio attività che attesti il vostro stato di buona salute.

Senza entrare troppo nello specifico di ogni attività, sarà sufficiente rispettare le indicazioni della vostra guida alpina.

Per quanto riguarda le guide di mountain bike, sono ancora valide le regole che abbiamo scritto qualche tempo fa.

Trekking

Anche per il trekking e la frequentazione della montagna non è cambiato quello che abbiamo già scritto tempo fa nell’articolo con le raccomandazioni del Cai. Vi raccomandiamo di aiutare i gestori dei rifugi e di prenotare.

Ei, vi raccomando, niente mascherine e guanti in terra che se ne trovano sempre di più.

Parapendio

L’atterraggio di Malcesine, il servizio di recupero e il bar sono aperti. Le corse della funivia per il parapendio al momento sono ai 35’ di ogni ora dalle 08:35 alle 17:35.

Per quest’anno - sempre al momento - non ci sono abbonamenti stagionali, ma biglietti di risalita e discesa singoli se non dovessero esserci le condizioni per volare.

Se siete ben allenati e non volete prendere la funivia, abbiamo da poco pubblicato un percorso hike and fly che da Malcesine porta al decollo sul Monte Baldo.

Da poco hanno ripreso anche i voli in biposto. Durante il volo è obbligatorio indossare la mascherina.

Funivia Malcesine Monte Baldo

I primi di giugno ha riaperto anche la funivia Malcesine Monte Baldo e la seggiovia di Prà Alpesina che porta sul Monte Baldo dal versante est, se preferite stare all’aperto. La seggiovia ha anche il gancio per le bici.

Appena aperto le corse potevano portare da 6 a 12 persone, ora salgono a metà della capienza. Il regolamento però potrebbe cambiare quindi vi rimando al sito e alla pagina Facebook della funivia per avere aggiornamenti in tempo reale. È ancora obbligatorio prenotare la corsa, mantenere la distanza e indossare la mascherina.

Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2020

Potrebbe interessarti anche