Percorso mtb al Monte Altissimo di Nago

Freeride Percorso MTB Difficile Enduro Malcesine

Foto:
Angela Trawoeger
Tutti i diritti sono riservati

Traccia GPS

Difficile itinerario freeride/enduro sul Monte Baldo e sul 601

Questo percorso è un must se avete un buon livello in mtb, è considerato il giro più bello del Lago di Garda.
Dove trovate 2000 mt di discesa dal Monte Baldo al Lago?

Un percorso impegnativo per bici da All Mountain o Enduro. Il tour è lungo 27 km con 700 mt di dislivello in salita e 2000 mt in discesa.
Il fondo è tutto sterrato e molto vario, di va dal sasso smosso e molto tecnico a scorrevoli single trail.

Volete fare il percorso del Monte Altissimo con una guida mtb?

Le guide locali conoscono tutti i sentieri, i tagli e i posti migliori: si sa, i local sanno sempre qualcosa in più del territorio. Qua se volete avere maggiori informazioni.

Informazioni tecniche

Caratteristiche
Percorso Tratto Spino - Bocca di Navene - Bocca del Creer - Monte Altissimo - Prati di Nago - Dosso dei Roveri - Dos Spirano - Navene - Malcesine
Partenza Tratto Spino
Arrivo Malcesine
Quota di partenza 1760 mt
Quota massima 2079 mt
Dislivello - ascesa/discesa 725 mt / 2310 mt
Lunghezza 27 km
Tempo 5 ore
Difficoltà
Difficoltà difficile
Difficoltà tecnica (da 1 a 5) 5
Difficoltà fisica (da 1 a 5) 5
Attrattiva (da 1 a 5)
Impressione 4
Paesaggio 5

Tipo di percorso

  • Percorso A/R
  • Arrivo in vetta
  • Percorso con salita in funivia
  • Percorso consigliato
  • Percorso panoramico

Periodo consigliato

Da maggio a novembre, in assenza di neve

Punti di interesse lungo questo percorso bici

È un tour completo, con salite faticose e lunghe discese che dai 2079 mt del Monte Altissimo portano fino alle rive del Lago di Garda. Dopo la salita potete ristorarvi all’accogliente rifugio Damiano Chiesa e visitare le trincee della Prima Guerra Mondiale. Non possiamo dimenticare le belle viste che vi accompagnano lungo tutto l’itinerario.

Descrizione dell’itinerario bici sul Monte Altissimo

Dalla stazione a monte della Funivia Malcesine Monte Baldo dirigersi a sinistra e seguire le indicazioni per il Monte Altissimo lungo il sentiero 651 che scende su facile strada bianca fino a Bocca Navene. Da Bocca Navene inizia la salita su strada asfaltata, mai troppo pendente, per 3 km fino al Rifugio Graziani (Bocca del Creer).

Ora inizia la parte più faticosa, si segue a sinistra la strada sterrata che passa dietro al Rifugio Graziani e al primo bivio si prende la sinistra seguendo la strada che sale fino al Monte Altissimo lungo il sentiero 633. La strada è tutta pedalabile ma in alcuni tratti il fondo è più irregolare e rende la salita molto faticosa e tecnica.

Dopo la pausa al rifugio è ora di indossare le protezioni e di iniziare la discesa lungo il sentiero 601 che parte proprio di fronte al rifugio e gira verso sinistra passando sotto la chiesetta.

Il sentiero è molto impegnativo e ripido, richiede un’ottima tecnica di guida su sasso smosso e pietrame, alcuni passaggi sono veramente tecnici. Il sentiero a tratti spiana permettendovi di rilassarvi un pò. Giunti in prossimità del Monte Varagna trovate un incrocio dove potete scegliere se scendere su comoda strada bianca a sinistra o continuare dritti sul 601 che taglia la strada bianca in più punti fino ad arrivare in un piccolo parcheggio.

Si prosegue sempre in discesa lungo tutti i tagli del 601 che incrociano più volte la strada asfaltata fino a giungere ai Prati di Nago.

Da qua per un breve tratto si segue la strada asfaltata fin dove, in prossimità di una chiesetta, trovate un bivio. Prendete quindi la comoda strada bianca a sinistra seguendo le indicazioni per Dosso dei Roveri, sentiero numero 6.

Dopo qualche breve sali e scendi arrivate in prossimità di una sbarra da scavalcare, si continua su strada bianca fino a un evidente bivio, si prende la sinistra e da qua inizia un bel single trail nel bosco, sempre sul sentiero numero 6, fino a Dosso dei Roveri dove il sentiero si fa più impegnativo con alcuni tratti panoramici ma esposti e il fondo nuovamente smosso, prestate attenzione!

Seguite il sentiero fino a giungere su una comoda strada bianca in discesa che lungo i numerosi tornanti porta fino all’abitato di Navene. Si scende fino al Lago e si torna a Malcesine, pedalando verso sud, seguendo la pista ciclabile in riva al Lago.

L'ultimo tratto passa nella Riserva Naturale Integrale Gardesana Orientale. È a vostra discrezione percorrerla perché si può essere soggetti a sanzioni da parte del corpo forestale.

Stanchi ma felici.

Varianti

Per chi non volesse percorrere la riserva può scendere fino a Torbole dal 601.

La variante inizia dai Prati di Nago:
Dai Prati di Nago si rimane per un breve tratto sulla strada asfaltata, fin dove, in prossimità di una chiesetta, trovate un sentierino molto tecnico che scende ripido a sinistra.
Continuate la discesa seguendo i vari tagli e attraversando la strada in più punti. Al tornante a sinistra dopo la Baita degli Alpini, prendete il 601 finché non vi trovate a costeggiare la frequentata falesia di Nago. Rallentate e fate attenzione, c'è sempre gente sul sentiero.
Passata la falesia vi troverete su delle stradine asfaltate di campagna. Al capitello girate a sinistra e poi prendete la prima strada a destra. Si svolta poi ancora a sinistra e infine scendete a destra sulla strada vecchia che arriva al Parco delle Busatte. Dal parco continuate a scendere verso Torbole lungo la strada asfaltata.

Arrivati a Torbole potete decidere se tornare a Malcesine in battello o pedalare sulla trafficata Via Gardesana.
Il percorso completo pedalando fino a Malcesine è lungo 42 Km.

Le nostre dritte

  • Portatevi da bere. Non si trovano sorgenti lungo il percorso e l’ultimo punto di ristoro è il Rifugio Damiano Chiesa che si trova all’inizio della discesa.
  • Partite con le prime 2 funivie della mattina che sono meno affollate.
  • La salita è tutta al sole ed è meglio affrontarla in mattinata, anche se siamo sui 1500 mt in estate fa caldo.
  • Portatevi sempre una giacca, il tempo in montagna cambia rapidamente e se salite la mattina presto può fare freddo durante la prima discesa.
  • Arrivati al Monte Altissimo, prima di fermarvi al rifugio Damiano Chiesa, seguite il sentiero a sinistra che passa dietro al rifugio. Vi aspetta il punto più alto a 2079 mt dove goderete dello splendido panorama su tutto il Lago di Garda.
  • Assaggiate una delle ottime grappe del Rifugio Damiano Chiesa! Ce ne sono di tutti i tipi e vi danno il coraggio giusto per affrontare la discesa :) - solo una però!

L’escursione d’inverno

Questo itinerario non è percorribile d’inverno e il trasporto delle bici in Funivia da San Michele al Monte Baldo durante l’inverno è sospeso.

Rifugi, bivacchi o punti di ristoro lungo il percorso

  • Ristorante Bar Cime del Baldo:
    Alla stazione a Monte della Funivia Malcesine Monte Baldo Tel. +39 045 6584283
  • Rifugio Bocca di Navene:
    A Bocca di Navene
    Tel. +39 045 7401794
  • Rifugio G.Graziani:
    Ai piedi del Monte Altissimo
    Tel. +39 0464 867005
  • Rifugio D.Chiesa:
    Sul Monte Altissimo
    Tel. +39 335 639 5415

Come raggiungere il punto di partenza dell’itinerario

Funivia Malcesine Monte Baldo
Per il trasporto delle bici con la Funivia ci sono delle corse ad orari stabiliti. Le corse bici da San Michele (stazione intermedia) al Monte Baldo aprono con l'apertura della strada Provinciale n° 8 del Baldo che, per la neve, chiude durante il periodo invernale.
Clicca qui per vedere costi, orari e periodi di apertura.
Tel. +39 045 7400206

Parcheggio

  • A Malcesine
  • Stazione a valle di Malcesine
  • Stazione intermedia di San Michele

Mezzi pubblici

Nessuno

Consigli per la sicurezza

  • Con la pioggia o il bagnato il sentiero 601 diventa difficilissimo e molto scivoloso - meglio evitarlo!
  • Vi consigliamo il casco, meglio integrale, e le protezioni per la discesa sul sentiero 601.
Prenota l'escursione

Potrebbe interessarti anche