fbpx

Passeggiate

Escursione alla Valle del Tasso: “Sentieri nell’Arte” a Pazzon di Caprino Veronese

Le opere d’arte ambientale in un facile trekking nella fresca valle del torrente Tasso

giorgia-consolini
Testo

Giorgia Consolini

Trekking, bici e scialpinismo
Angela Trawoeger
Foto

Angela Trawoeger

Ideatrice, fotografa e content manager

Se hai voglia di una passeggiata diversa dal solito, che unisca un sentiero nella fresca gola di un torrente e un’esposizione artistica all’aria aperta, non puoi perdere questa escursione! Si tratta di un giro adatto a tutti, con una lunghezza di 4,2 km e un dislivello di 170 m; in circa 2 ore potrai andare alla scoperta delle opere d’arte dislocate lungo il percorso e rigenerare corpo e mente. Prenditi il tempo per ammirare e fotografare le opere d’arte, alcune sapientemente integrate con la natura, tra gli alberi e le rocce.

Mappa e traccia GPS

Informazioni tecniche

  • Caratteristiche

    • Partenza
      Pazzon
    • Arrivo
      Pazzon
    • Percorso
      Pazzon, Valle del Tasso, Porcino, Pazzon
    • Quota di partenza
      311 m
    • Quota massima
      394 m
    • Dislivello – ascesa/discesa
      176 m/176 m
    • Lunghezza
      4,2 km
    • Tempo
      1,20 ore
  • Difficoltà

  • Attrattiva

    • Impressione (da 1 a 5)
      5
    • Paesaggio (da 1 a 5)
      3
  • Tipo di percorso

    • Percorso ad anello
    • Adatto a famiglie e bambini
    • Percorso consigliato
  • Periodo consigliato

    • Tutto l’anno
      senza neve o ghiaccio

Partner

Hotel Maximilian 360gardalife
Xtreme bike malcesine 360gardalife
Hotel Ideal malcesine 360gardalife

Punti di interesse lungo percorso

Esposizione “Sentieri nell’Arte”

“Sentieri nell’Arte” è una mostra di arte ambientale che si svolge a cadenza biennale dal 2002 nella valle del torrente Tasso, nel comune di Caprino Veronese. L’associazione BALDOfestival promuove questa esposizione, ingaggiando giovani artisti locali che integrano le loro opere, realizzate prevalentemente con materiali naturali, nel paesaggio.

Ogni due anni puoi tornare a scoprire cosa è stato realizzato di nuovo!

Descrizione

Lascia la macchina nel parcheggio sulla strada che prosegue in salita dopo la chiesa di Pazzon. Torna in discesa lungo asfalto fino alla fontana e addentrati tra le case sulla sinistra. Troverai il segnavia delle “Vie dell’acqua” – percorso n. 3, che ti accompagnerà per tutta l’escursione. 

L’asfalto lascia presto il posto ad una larga strada bianca, dove troverai ad accoglierti le prime opere. Presso il lavatoio di Pazzon abbiamo trovato una mappa con indicata la disposizione delle opere e i nomi degli artisti. Il sentiero si sviluppa anche su sentieri privati, ricorda di chiudere sempre i cancelli che trovi dietro di te.

Da larga strada bianca la traccia diventa un sentiero nel bosco e poi tra i prati, fino ad addentrarsi nella gola del torrente Tasso. Qui il fondo è sassoso o terroso, troverai dei ponticelli di legno da superare per attraversare alcuni tratti del torrente. Le opere sono davvero tante, divertiti a osservarle e interpretarle!

Il sentiero costeggia il letto del torrente per un tratto, poi degli scaloni di legno sulla sinistra ti riportano nel bosco innalzandoti sulla forra. Il sentiero è stretto ma protetto da cordino metallico. Torna poi vicino al torrente dove una scaletta di legno e sassi ti fa rimanere all’asciutto avvicinandoti alla roccia. Dopo questa, noterai dall’altra parte del torrente un doppio segnavia. Guada il corso d’acqua (quando siamo andate noi non c’era acqua, quindi abbiamo attraversato senza problemi il letto asciutto). 

Mantieni la destra seguendo il segnavia “Sentieri nell’Arte”. Abbiamo provato a fare il giro da sinistra ma il sentiero non era ben manutenuto e siamo tornate sui nostri passi. La traccia rimane nel bosco per poi uscire su ciottolato, che si collega al letto del torrente. Passa sotto al ponte e tieni la sinistra in salita per tornare su asfalto.

Prosegui dritto nella frazione Porcino, svoltando a sinistra dove il cartello indica “località Porcino Fornase”. Il sentiero torna stretto e sassoso per poi sbucare nuovamente su asfalto, tieni la destra e segui la strada in discesa per tornare verso il ponte sul torrente Tasso.

Questa volta attraversalo da sopra e, su strada asfaltata in salita, torna verso il paese di Pazzon e la macchina.

Varianti

La frazione Porcino, volendo, si può evitare: il sentiero non è bellissimo e non abbiamo trovato opere. Se vuoi accorciare il percorso svolta a destra una volta risaliti da sotto il ponte sul torrente Tasso per tornare direttamente a Pazzon.

Le nostre dritte

  • Il percorso non è impegnativo, ma assicurati di avere calzature e abbigliamento adeguato a dei sentieri di montagna. Se c’è acqua nel torrente e alcuni tratti potrebbero risultare un po’ scivolosi.
  • L’unica fontana che incontrerai è alla partenza e non ci sono punti di ristoro lungo il percorso, se non a Porcino.

L’escursione d’inverno

L’escursione è fattibile anche in inverno.

Punti di ristoro lungo il percorso

Nei pressi della partenza trovi una fontana, a Porcino e Pazzon ci sono bar e ristoranti.

Partner

Arco mountain guide 360gardalife 3
Hotel Capri 360gardalife it 1
Mmove 360gardalife 2022

Come raggiungere il punto di partenza dell’itinerario

In macchina

La frazione di Pazzon si raggiunge dall’uscita autostradale A4 di Affi o da Garda, seguendo le indicazioni per Costermano e poi per Caprino Veronese, da dove si prosegue per altri 3 km in direzione Spiazzi. Giunti ad un ampio tornante, con la chiesa bene in vista sulla destra, si entra a Pazzon, dove è possibile parcheggiare.

Parcheggio

Mezzi pubblici

Pazzon si può raggiungere in autobus da Affi o da Costermano.

Percorsi simili

Dal Magazine

Il nostro impegno, in pratica

Logo 1% for the planet

Siamo parte di 1% for the Planet

un’alleanza fra aziende che donano almeno l’1% delle vendite annuali ad organizzazioni ambientaliste.

Logo Manifesto 360gardalife

Abbiamo scritto un manifesto

5. Non possediamo la Natura, siamo noi ad appartenerle.
La Natura è casa nostra e la proteggiamo da ogni forma di abuso.

Leggi gli altri punti
Logo 360 path cleanup

Organizziamo una giornata ecologica

Un piccolo gesto può fare le differenza? Sì.
Se l’oceano è fatto di gocce, l’umanità è fatta di persone. E tu sei una di loro.

Iscriviti
Logo riforestazione sostenibilita

Riforestiamo per assorbire CO2

serve per ridurre l’impatto generato da questo sito.

Logo goccia

Facciamo del nostro meglio tutti i giorni

per poter restituire al Pianeta almeno un po’ di ciò che ci dona.

Leggi di più sul nostro impegno per il Pianeta