Trekking

Sentiero del Ventrar

Percorso di trekking lungo il sentiero del Ventrar, a Malcesine e Monte Baldo

Angela Trawoeger
Testo

Angela Trawoeger

Ideatrice, fotografa e content manager

Uno dei percorsi più belli ed emozionanti della zona che da Tratto Spino scende lungo i Prai e porta sul Sentiero del Ventrar, un paradiso botanico giudicato fra i più belli d’Europa.

Il percorso è facile e corto, ma bisogna fare attenzione sul Sentiero del Ventrar (numero 3) che è classificato dal CAI come EE (escursionisti esperti).

L’itinerario è lungo quasi cinque chilometri e ha un dislivello complessivo positivo di 500 mt.

Mappa e traccia GPS

Informazioni tecniche

  • Caratteristiche

    • Partenza
      Stazione a monte della Funivia Malcesine Monte Baldo
    • Arrivo
      Stazione a monte della Funivia Malcesine Monte Baldo
    • Percorso
      Tratto Spino – Sentiero del Ventrar – Tratto Spino
    • Quota di partenza
      1760m
    • Quota massima
      1780m
    • Dislivello – ascesa/discesa
      514 m/506 m
    • Lunghezza
      4,88km
    • Tempo
      2 ore
  • Difficoltà

  • Attrattiva

    • Impressione (da 1 a 5)
      5
    • Paesaggio (da 1 a 5)
      5
  • Tipo di percorso

    • Percorso ad anello
    • Percorso con salita e discesa in funivia
    • Percorso consigliato
    • Percorso panoramico
  • Periodo consigliato

    • Da maggio a novembre
      senza neve

Partner

Xtreme bike malcesine 360gardalife
Arco mountain guide 360gardalife 3
Baita dei forti 360gardalife

Punti di interesse lungo questo trekking

Il sentiero del Ventrar è lungo circa un chilometro, incide la parete Nord della Colma di Malcesine e ti porta sul versante est del Monte Baldo. Il paesaggio è a tratti roccioso, a tratti panoramico con degli scorci bellissimi sull’Alto Garda.

Descrizione del sentiero del Ventrar

Il percorso parte dalla stazione a Monte della Funivia, in Localià Tratto Spino. Dirigiti verso nord e prendi la prima salita a sinistra subito dopo la staccionata della Funivia.

Già da qua hai un assaggio di quello che ti aspetta

00 sentiero ventrar monte baldo 360gardalife 1024x682
Vista sul Lago di Garda vicino alla stazione a monte della funivia

Prosegui sempre verso nord, attraversa i pali dello skilift della pista da sci Paperino e, appena superata, con un po’ di attenzione devi cercare l’inizio del sentiero indicato da un segnavia orizzontale rosso e bianco su un sasso.
Il sentiero rimane sotto la zona di decollo del parapendio.

Questo sentiero è stretto ma facile, lungo quasi due chilometri, per la maggiore in discesa e ti porta al bivio col sentiero del Ventrar. Svolta quindi a destra e goditi questo splendido sentiero!

Alla fine del sentiero del Ventrar puoi tornare al punto di partenza seguendo la strada sulla tua sinistra, oppure salendo il sentiero che trovi davanti a te. Il sentiero è abbastanza ripido ma breve e ti porta sulla Colma di Malcesine, dove in pianura camminando per qualche chilometro verso sud ritorni al punto di partenza.

Suggeriamo il sentiero, un po’ più faticoso ma porta sulla punta della Colma di Malcesine dove ci sono panorami migliori rispetto alla strada.

Varianti

Questo itinerario è ad anello e percorribile anche al contrario.

Le nostre dritte

  • Per evitare un po’ di coda soprattutto nei periodi di alta stagione invece che prendere la Funivia da Malcesine puoi salire in macchina fino a San Michele, alla stazione intermedia.
  • Non farlo in bicicletta, ti tocca metterla a spalle ed è pericoloso.

Il sentiero del Ventrar d’inverno

Il sentiero del Ventrar è chiuso d’inverno.

Rifugi, bivacchi o punti di ristoro lungo il percorso

Partner

Hotel Villa Edera 360gardalife it
Hotel Ideal malcesine 360gardalife
Hotel Villa Carmen it

Come raggiungere il punto di partenza dell’itinerario

Il percorso parte alla stazione a monte della Funivia Malcesine Monte Baldo.
Qua per vedere costi, orari e periodi di apertura della funivia.

Parcheggio

Mezzi pubblici

Nessuno

Consigli per la sicurezza

  • Sul sentiero ci sono dei cordini di acciaio, non sempre necessari; fai attenzione e controllane sempre lo stato prima di usarli
  • Presta attenzione ai punti esposti
  • Da percorrere con maggior prudenza se il sentiero è bagnato
  • Evita l’escursione in inverno, anche se non nevica, o nei mesi più freddi: il sentiero è esposto a nord e d’inverno non batte mai il sole.

Percorsi simili

Dal Magazine